Finanziamento per la digitalizzazione della PA

Pubblicato il 7 settembre 2022 • Comune

 
L’Amministrazione Comunale ha ottenuto un finanziamento di oltre 650 mila euro per la digitalizzazione della pubblica amministrazione. Le somme, che provengono da cinque distinti bandi del PNRR, saranno destinate all’accessibilità dei servizi comunali tramite pc e smartphone.
 
I finanziamenti più corposi riguardano le esperienze del cittadino nella PA (281 mila euro) e l’abilitazione al cloud (252 mila euro).
 
Tutti i servizi comunali saranno digitalizzati. L’utente, tramite computer o telefono, potrà accedere ai diversi Uffici comunali, presentare istanze o attivare procedure relative a tributi, pratiche edilizie, servizi sociali, scolastici, demografici, con la possibilità di effettuare pagamenti direttamente tramite la piattaforma PagoPA. Il vantaggio è l’abbattimento delle file e la fruizione dei servizi in qualsiasi ora del giorno e della notte.
 
Con la migrazione sul cloud, che si configura come un vero e proprio intervento infrastrutturale, tutti i dati in possesso della pubblica amministrazione saranno trasferiti su uno spazio virtuale, il cloud appunto, superando la necessità di un server fisico. Questo strumento renderà più agevole, veloce e sicuro l’accesso alle informazioni che saranno sempre a disposizione dell’utenza.
 
I restanti servizi finanziati riguardano il potenziamento delle tecnologie connesse all’identità digitale (14 mila euro), il rafforzamento del sistema PagoPA (71 mila euro) e il potenziamento dell’AppIO (36 mila euro) che sarà integrata con i servizi del Comune di Francavilla Fontana.
 
L’obiettivo dell’Amministrazione Comunale è favorire il rapporto tra la Pubblica Amministrazione e la cittadinanza rendendo i servizi trasparenti e accessibili da qualsiasi località e in qualsiasi momento.

Cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni consulta la Cookie Policy