Il Consiglio Comunale con proprio atto deliberativo n. 121 del 19.12.2019 ha approvato il “Regolamento Comunale perl’uso e la gestione degli impianti sportivi di proprietà comunale disponibile sul sito del Comune di Francavilla Fontana all’indirizzo www.francavillafontana.br.it nell’area Regolamenti.

 

In seguito a ciò, alla luce di quanto previsto nel precedente avviso pubblico, laddove era precisato che “le convenzioni saranno valevoli per il periodo intercorrente fra la data di sottoscrizione delle stesse e l'esperimento della procedura successiva alla pubblicazione del Nuovo Regolamento comunale per l’affidamento di impianti ludico/sportivi di proprietà comunale”, si procede all’attivazione di una nuova procedura di evidenza pubblica finalizzata al l’individuazione dei soggetti con i quali stipulare le convenzioni per l’uso e la gestione degli impianti sportivi di proprietà comunale.

 

Gli interessati che intendono usufruire degli impianti sono tenuti a presentare la domanda su modulo unico predisposto dall' Amministrazione Comunale nel quale il richiedente si impegna a rispettare le condizioni poste per l’utilizzo degli impianti previste dal Regolamento.

 

La domanda va presentata entro il termine perentorio del 24/01/2020;

 

I criteri in base ai quali si procederà all’assegnazione degli impianti sono elencati di seguito, non in ordine di priorità, e per ciascuno di essi è prevista l’attribuzione di un punteggio, fino ad un massimo di 100 punti complessivi:

 

-  Società aventi sede nel comune dove è ubicato l'impianto sportivo e regolarmente iscritte all’Albo Comunale delle Associazioni Sportive – 20 punti;

-  Società con maggiore numero di iscritti e tesserati: da 1 a 25 -  punti 2 / da 26 a 50 – punti 4 / da 51 a 75 – punti 6 / da 76 a 150 – punti 8 / oltre 150 – punti 10;

-  Organizzazione ovvero partecipazione a campionati, tornei e manifestazioni sportive di interesse internazionale, nazionale, Regionale, e locale relativamente agli sport di squadra: serie A (anche se suddivisa in sottoserie) – punti 11 / serie B (anche se suddivisa in sottoserie) – punti 9 / serie C (anche se suddivisa in sottoserie) – punti 9/ serie D (anche se suddivisa in sottoserie) – punti 5/  campionati minori – punti 3;

-  1 punto per la partecipazione ad ogni campionato giovanile di cui si dimostri l’iscrizione max 10 punti;

-  Criterio storico, riferito all’anzianità di iscrizione alle federazione riconosciute dal CONI, e Enti di Promozioni riconosciuti dal CONI, Leghe Dilettantistiche o professionistiche sportive svolgenti attività sportiva e di promozione dello sport nell'impianto sportivo: da 1 a 3 anni -  punti 3 / da 4 a 6 anni – punti 6 / da 7 a 10 anni – punti 9 / oltre 10 anni – punti 10;

-  Criterio storico di iscrizione all'Albo Comunale delle Associazioni Sportive: da 1 a 3 anni -  punti 3 / da 4 a 6 anni – punti 6 / da 7 a 10 anni – punti 9 / oltre 10 anni – punti 10;

-  Società che pratichino in maniera continuativa attività sportiva per utenti in condizioni di fragilità sociale, con particolare riguardo a disabili e anziani nonché attività nel campo del recupero dei minori, integrazione sociale e attività educativa attraverso lo sport: da 1 a 5 utenti dimostrati in relazione all’anno precedente - punti 3 / da 6 a 10 utenti dimostrati in relazione all’anno precedente – punti 5/ da 11 a 15 utenti dimostrati in relazione all’anno precedente – punti 7 / da 16 a 20 utenti dimostrati in relazione all’anno precedente – punti 9 / oltre 20 utenti dimostrati in relazione all’anno precedente – punti 11;

-  Società che abbiano nel proprio staff tecnico istruttori in possesso del diploma di laurea in scienze motorie o titolo equipollenti: da 1 a 3 -  punti 3 / da 4 a 6– punti 6 / da 7 a 10 – punti 9 / oltre 10 anni – punti 10;

-  A parità di punteggio saranno preferite le Società aventi sede nel comune dove è ubicato l'impianto sportivo e regolarmente iscritte all’Albo Comunale delle Associazioni Sportive; in subordine saranno preferite le Società che organizzino ovvero partecipino a campionati, tornei e manifestazioni in una serie maggiore; In estremo subordine saranno preferite le società che non hanno ottenuto l’autorizzazione all’utilizzo di impianti sportivi omologati di proprietà della provincia;

-  L'utilizzo di palestre scolastiche in orario extrascolastico è subordinato alle necessità della scuola cui fanno capo.

-  A tale scopo, l'uso delle palestre scolastiche è regolato da accordi tra Comune e Istituto scolastico cui I'impianto sportivo fa capo nel rispetto delle vigenti disposizioni normative.

-  Il Dirigente competente, sulla base di tutte le richieste pervenute, acquisito il parere favorevole del compente Consiglio di Istituto nel caso di palestre scolastiche, nel rispetto dei criteri di cui al presente Regolamento e di eventuali ulteriori criteri deliberati con atto di Giunta, redige un piano di utilizzo annuale, in base alle disponibilità degli impianti, rilasciando le relative autorizzazioni.

-  Le assegnazioni ai richiedenti vengono formulate cercando di consentire lo svolgimento delle attività di allenamento ed agonistiche nel medesimo impianto. In caso di richieste superiori alla disponibilità degli impianti, al fine di salvaguardare la pluralità di tutti gli sport praticati, il Dirigente può stabilire limiti massimi di assegnazione orarie per ciascuna tipologia di sport.

-  Le richieste di utilizzo impianti sportivi pervenute successivamente alla assegnazione annuale di cui sopra saranno accolte compatibilmente con la disponibilità residua delle strutture esistenti. L'assegnazione degli impianti sportivi per lo svolgimento di gare di campionato viene concordata all'inizio dell'alno sportivo con le società interessale, tenendo conto delle esigenze sia delle società praticanti, attività federale che di quelle non federali.

-  In caso di concomitanza di più gare nello stesso orario e nello stesso impianto, hanno precedenza le società che svolgono attività  federale, nel rispetto delle norme stabilite dalle stesse federazioni sportive, e che  a parità di condizione partecipano ai campionati di categoria superiore;

-  Le gare hanno precedenza di norma sugli allenamenti.

 

Plessi e Strutture Concedibili e relative tariffe orarie

 

I ISTITUTO COMPRENSIVO

1)      Palestra Scolastica Scuola Primaria Aldo Moro €. 3,00

2)      Palestra Scolastica Scuola Primaria Falcone e Borsellino €. 2,70

3)      Palestra Scolastica Scuola Media Virgilio €. 3,90

 

II ISTITUTO COMPRENSIVO

1)   Palestra Scolastica Scuola Primaria Montessori  €. 3,00

2)   Palestra Scolastica Scuola Media Bilotta €.3,60

 

III ISTITUTO COMPRENSIVO

1)      Palestra Scolastica Scuola Primaria De Amicis €. 2,40

2)      Palestra Scolastica Scuola Primaria De Amicis – Plesso di Viale Abbadessa €. 3,30

3)      Palestra Scolastica Scuola Media San Francesco D’Assisi – Terzo Nucleo €. 6,00/h

 

 

Per ulteriori informazioni e chiarimenti gli Enti interessati potranno rivolgersi direttamente all’Ufficio Sport durante le normali ore d’Ufficio.

Le istanze, ritirabili presso l’Ufficio Sport del Comune di Francavilla Fontana, sito alla Via Confalonieri 5 ovvero scaricabile dal Sito Istituzionale di questo Ente all’indirizzo www.comune.francavillafontana.br.it , dovranno essere trasmesse nel modo seguente:

 

in busta chiusa direttamente al protocollo generale del Comune di Francavilla Fontana

 

A Mezzo posta raccomandata A/R

A Mezzo PEC all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

A Mezzo mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

In entrambi i casi dovrà riportare la dicitura “ISTANZA DI PARTECIPAZIONE all’ AVVISO PUBBLICO PER L’USO E LA GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI DI PROPRIETA’ COMUNALE”

 

ALLEGATI: Istanza

Torna all'inizio del contenuto