Si comunica che l’aliquota IMU per l’anno 2019 è fissata nella misura del 10‰.

L’aliquota è unica per tutte le tipologie di immobili: fabbricati, terreni agricoli, aree fabbricabili.

Restano, comunque, escluse dall’applicazione dell’IMU le abitazioni principali e le relative pertinenze nel limite massimo di due, purché censite nel Catasto Edilizio Urbano nelle categorie catastali C6 e C2 (una per categoria).

Ove l’abitazione principale sia censita nelle categorie catastali A1, A8 e A9 (con relative pertinenze), essa sconterà l’imposta nella misura del 4‰, al netto della detrazione di € 200,00.

Sono esenti dall’IMU i terreni agricoli posseduti da coltivatori diretti e imprenditori agricoli professionali di cui al D.lgs. 29 marzo 2004, n. 29 iscritti nella previdenza agricola.

Si comunica altresì che l’aliquota TASI per l’anno 2019 è fissata nella misura dello 0,00‰.

Ai sensi dell’art. 1 comma 14, lett. b) della L. 208/2015 (Legge di stabilità 2016), restano escluse dall’applicazione della TASI le abitazioni principali e le relative pertinenze.

Solo ove l’abitazione principale sia censita nelle categorie catastali A1, A8 e A9 (con relative pertinenze), essa sconterà il tributo nella misura del 2‰.

 

L'Amministrazione Comunale di Francavilla Fontana intende rinnovare la Consulta Comunale delle Associazioni del Mondo Produttivo istituita con Delibera di Consiglio Comunale n. 66 del 27.11.2014, per permettere a tutti gli attori interessati al mondo produttivo, di usufruire di un luogo di confronto e dialogo al fine di elaborare le migliori soluzioni o proposte per lo sviluppo economico ed imprenditoriale del territorio.

Invita pertanto ai sensi dell'art. 3 del Regolamento Comunale delle Associazioni del Mondo Produttivo, Associazioni di Categoria, Sindacali, Consorzi ed Organizzazioni Imprenditoriali, a manifestare il proprio interesse per far parte del suddetto organismo consultivo e propositivo.
Tale manifestazione di interesse, dovrà pervenire presso l'archivio comunale entro il 20.05.2019.

Il Comune di Francavilla Fontana paga fino ad un massimo di €. 40,00 al mese a chi sceglie di andare a lavoro con la bicicletta anziché la propria auto. 

Il Progetto avrà la durata di n. 5 mesi dal 1 maggio al 30 settembre e i lavoratori che aderiranno al progetto dovranno inoltrare all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. ovvero consegnare a mano all’ufficio protocollo una comunicazione di adesione al progetto BIKE TO WORK nella quale dovranno: 

•        inserire i propri dati anagrafici, indirizzo mail e recapito telefonico e dovranno autocertificare, ai sensi del D.P.R. n. 445/2000, di essere consapevoli delle responsabilità penali derivanti da eventuali false dichiarazioni;

•        dichiarare di avere la disponibilità di una bicicletta dotata di tutte le caratteristiche e dotazioni prescritte dal Codice della Strada e dal relativo Regolamento di Esecuzione;

•        dichiarare che alla guida della bicicletta si rispetteranno tutte le norme previste dal Codice della Strada e dal relativo Regolamento di Esecuzione, nonché le comuni regole di prudenza e che l’amministrazione Comunale non sarà ritenuta responsabile per danni che i candidati dovessero subire o cagionare a sé, ad altri o a cose, in relazione alle attività del progetto di cui al presente avviso pubblico.

•        dichiarare di essere lavoratori che, per il percorso casa-lavoro-casa, attualmente utilizzano un veicolo privato a motore (auto o moto) di proprietà o di un componente del nucleo familiare o parente di 1° grado;

•        dichiarare che per il periodo 1 maggio 2019 – 30 settembre 2019 si intende utilizzare la BICICLETTA per lo spostamento nel proprio percorso casa-lavoro-casa;

 

dichiarare :

 

•        per lavoratori si intendono i lavoratori subordinati (contratto a tempo indeterminato o a tempo determinato) e gli autonomi;

•        per sede lavorativa si intende la sede legale o operativa del soggetto datore di lavoro presso cui il lavoratore svolge le proprie mansioni o il luogo in cui il lavoratore autonomo ha la sede della propria attività lavorativa;

•        il tragitto si riferisce al percorso fra l’abitazione di residenza e la sede lavorativa (o il nodo di interscambio modale con treno o bus), e viceversa;

•        l’itinerario non comprende eventuali tragitti effettuati durante l'orario di lavoro e/o nello svolgimento delle proprie mansioni lavorative.

 

Per partecipare al presente bando-progetto le persone devono soddisfare anche le seguenti CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE:

 

•          essere in condizioni di salute idonee all’utilizzo della bicicletta;

•          utilizzare una bicicletta dotata di tutte le caratteristiche e dotazioni prescritte dal Codice della Strada e dal relativo Regolamento di esecuzione;

•          essere a conoscenza delle norme del Codice della Strada e del relativo Regolamento di esecuzione in particolare per la circolazione, comportamento, responsabilità, sicurezza e prudenza dei ciclisti;

•          essere titolari di un’e-mail (per la comunicazione con il Comune);

•          disporre di un dispositivo tipo smartphone o altro con connessione internet e possibilità di installare l’APP ai fini dell'avvio e gestione della rendicontazione informatica dei chilometri e dei giorni percorsi in bicicletta.

 

Non saranno conteggiati nell’incentivo mezzi diversi da quello privato della bicicletta per il percorso casa lavoro quali eventuali tratti effettuati con altri mezzi a completamento delle proprie esigenze.

 

Il tragitto dovrà essere calcolato secondo il percorso stradale più breve in base, ai fini del calcolo dell'incentivo, sarà arrotondato al km più basso (es: in caso in cui il tragitto risulti di 3,8 km, sarà arrotondato ai 3 km).

 

Il candidato avrà la facoltà di indicare percorsi casa-lavoro che, pur se meno brevi, prevedano l’utilizzazione di tratti stradali o aree interdette alla circolazione dei veicoli a motore, o di tracciati ciclo pedonali o promiscui caratterizzati da interventi di moderazione del traffico.

 

Il mancato rispetto di anche una sola delle condizioni sopra indicate o la verifica, anche in una sola occasione, del mancato rispetto di quanto oggetto di dichiarazione, produrrà l’esclusione dalla partecipazione al progetto e l’esclusione e/o revoca dagli incentivi riconosciuti.

 

La TEMPISTICA sulla presentazione delle domande sarà determinata in base alle seguenti modalità:

•          in caso di consegna diretta della domanda all'ufficio protocollo, faranno fede la DATA, ORA E MINUTO DELLA RICEVUTA DI CONSEGNA, registrata dallo stesso ufficio protocollo;

•          in caso di invio a mezzo PEC faranno fede la DATA, ORA E MINUTO DELLA RICEVUTA DI INOLTRO.

 

Nel caso in cui le candidature siano presentate nello stesso giorno e alla stessa ora e minuto, per determinare la collocazione in graduatoria si procederà a sorteggio.

 

A seguito della progressiva presentazione delle domande, il Dirigente competente, analizzerà le domande inoltrate – redigendo apposito verbale – secondo i seguenti criteri:

 

•          accettazione delle domande inoltrate nel rispetto dei tempi previsti;

•          le domande ammesse saranno verificate se accettate in base ai criteri del presente bando;

•          in caso di giudizio positivo entreranno in GRADUATORIA con ordine progressivo determinato solo dalla tempistica di arrivo delle stesse domande;

•          sarà comunicato via mail agli utenti entrati in graduatoria la loro posizione ed eventuali ulteriori informazioni;

•          l’incentivo sarà riconosciuto agli utenti nelle rispettive graduatorie fino ad esaurimento della disponibilità finanziaria per l’anno 2019;

 

Il progetto è aperto a tutti coloro che presenteranno la domanda rispondente ai requisiti di cui ai punti precedenti.

 

Il numero di partecipanti è condizionato dalla disponibilità economica, ovvero fino ad esaurimento delle disponibilità finanziare per l’anno 2019.

 

L'eventuale esclusione (per rinuncia, venir meno dei requisiti o altri motivi) di uno o più dei candidati a cui sarà riconosciuto l’incentivo, comporterà l’avvio del progetto alla prima persona in graduatoria che non ha ottenuto il contributo. I subentranti beneficeranno del calcolo dell'incentivo a partire dalla settimana successiva a quello in cui avranno ricevuto la comunicazione dell'avvenuto subentro.

 

Per ottenere l’incentivo comunale bisogna:

-      installare sul proprio smartphone l’App gratuita Strava;

-      dopo essersi registrati ed aver effettuato l’accesso, avviare la registrazione dell’attività (scegliere come sport “pedala”, sopra il tasto “INIZIO”;

-      assegnare all’attività un nome con all’intenro la parola chiave “biketowork”;

-      non rimuovere l’attività dell’app fino al termine dell’iniziativa.

 

Presentata la proposta di candidatura, il Comune, verificherà tramite la stessa App i km effettivamente percorsi ed erogherà al cittadino una cifra pari a 25 centesimi a km con un tetto massimo mensile fissato a 40 euro.

 

 

Europee 2019

in evidenza

Ultime notizie

Concorsi

Modulistica

PUG - Piano Urbanistico Generale

PERMESSI EDILIZI

Torna all'inizio del contenuto